domenica 17 novembre 2013

COCCOla o caccola?

Ecco la review promessa ieri sera.
Domanda: cosa si fa quando da h&m non si trova nessun vestito in saldo, nessun accessorio che piaccia e nessuna scarpa comoda? Ci si butta sul trucco per non uscire da lì a mani vuote (che sarebbe brutto come rinunciare al dolce del pranzo domenicale). Tutto va bene, anche una sciocchezzina da 1.95 euro, tanto per avere un pacchettino in mano all'uscita dal negozio.

Questo è quel che ho fatto io. Avendo visto vari sacchettini di maschere monodose, ho pensato che comprarne uno sarebbe stato un affarone, ma non uno qualsiasi: uno al COCCO, ossia la mia fragranza preferita, quel dolcissimo ed esotico profumo che meglio di qualsiasi altro mi fa sentire coccolata.
Considerata la frequenza con cui le ragazze comprano le maschere da h&m, ho dato per scontato che il prodotto fosse un ok (e poi, diciamocelo: non è facilissimo trovare prodotti al cocco, che profumino davvero di cocco).



Ieri sera, quindi, l’ho finalmente provato. Ho aperto la bustina e… prima grandissima delusione: di cocco lì c’era solo la foto! La puzza di chimico era così forte che mi sembrava di essermi spalmato in faccia il contenuto di una betoniera!
Mi sono illusa che magari dopo averla applicata, l’odore potesse magicamente cambiare, ma nulla: quella puzza schifosa non andava via! Ero sicura che non avrebbe dato problemi alla mia pelle visto che avevo fatto la prova allergica sul braccio, ma…dopo 10 minuti ho iniziato a sentire del fastidio che mi ha fatto decidere di rimuovere completamente la maschera per paura che, lasciandola ancora, sarei diventata così



Dopo averla rimossa, la mia pelle era identica a prima, eccetto per il fatto che era arrossata.
Cosa è cambiato? È cambiato che ho un euro e 95 cent in meno.
Voi avete avuto esperienza positiva con altre (o questa) maschera h&m?

Voto: non posso che darle 0.


Ms Irene Red

sabato 2 novembre 2013

Eye care: aggiornamento sulle mie avventure per il contorno occhi

Salve, splendori!
Questo è un articolo lampo(”Menomale! -direte voi- questa ogni volta ci scassa con dei testi argomentativi!”) su un prodotto che ho acquistato qualche tempo fa da Douglas.
Sempre alla ricerca di un contorno occhi che mi trasformi da maga magò in adriana lima, mi sono imbattuta in questa cremina (il cui marchio è Carelove) in offerta a circa 5 euro.



L’inci non è bio (ma non avrei nemmeno speso 10 euro e passa per il contorno occhi Bionova, che per quanto valido, non fa miracoli, quindi tra un non miracolo da 10 euro e un non miracolo da 5, preferisco il secondo),ma non contiene né plutonio, né uranio impoverito, quindi ho pensato potesse andar bene, come prodotto da testare.
Il prodotto si presenta sotto forma di tubetto e contiene una cremina lattescente-con acido ialuronico(?)- facilmente spalmabile e velocemente assorbibile dalla pelle. L’odore ricorda leggermente quello del grano (avete presente il contorno occhi Iseree di Lidl? Ecco. Su quel genere, ma con un odore meno forte)

Come ho sempre detto in precedenza, se avete gli occhi con le rughe a fisarmonica, che vi si srotolano come una cartuccera quando sbattete le palpebre, non c’è nulla che si possa fare(anche Madonna, senza Photoshop, mostra i suoi anni, quindi relax and smile!), ma devo ammettere che un leggero tiraggio e un minimo riempimento è avvertibile( magari era una reazione allergica alle graminacee! =D)



Per le più scrupolose,  qui c'è una foto con l’inci del contorno occhi



Considerato il rapporto qualità prezzo, il prodotto non è male.
L’unico motivo per cui , una volta terminato, non lo ricomprerei è perché ,quando si tratta di contorni occhi, mi piace provare sempre cose nuove.

Credo però che il prodotto meriti almeno un 7.

Detto questo(anzi, scritto questo), vi lascio al vostro sabato di shopping.

Peace


Ms Irene Red