lunedì 28 ottobre 2013

Acquisti stelle e strisce

Salve a tutte, mie piccole tesoruccie makeuppose!

So che ho tanto da scrivere sul viaggio negli States (pensavo anche di fare un articolo dedicato alle furberie per vedere tutto-o quasi- senza far piangere il vostro portafogli), per cui ho deciso di iniziare con qualcosa di soft: i miei acquisti stelle e strisce.

Innanzitutto vi deludo da subito, dicendovi che non ho comprato vestiti.
Questo per due motivi: primo perché non avevo avuto di modo di controllare su internet gli articoli che mi piacevano per ogni negozio in cui volevo entrare (avrei quindi sprecato intere ore per ogni posto-povero Signor Red!-) e secondo perché, come quasi sempre mi capita, ho affrontato il viaggio in pieno ciclo, con pancia gonfia e latteria annessa, per cui odiavo qualsiasi cosa mi infilassi( senza poi contare che io soffro della maledizione da acquisto mestruato: se compro una cosa col ciclo, a mestruazioni finite mi rendo conto di aver comprato una cagata pazzesca, che finisco per non mettere mai); quindi ho lasciato da Century 21 un vestito stupendo e di questo mi pentirò per tutta la vita L

Veniamo ora alle cose che invece ho comprato!

La cara umidità, che pensavo di aver lasciato in Puglia, era lì bella pronta ad aspettarmi a New York e, dopo aver passato un giorno così



ho deciso di correre ai ripari acquistando degli oli per capelli, in modo da disciplinarli. Vi farà forse sorridere sapere che tutti i prodotti per capelli sono stati acquistati nel reparto “capelli afro” e che,la mia lanugine ingestibile, mi ha reso molto simpatica alla Aretha Franklin che era in cassa, che speravo, tra una chiacchiera e l’altra, mi sparasse un acuto in stile “Deeper Love”(circa 3.49 dollari- duane reade)




Sempre per i capelli, ho preso questo carinissimo pettinino viola, che avevo visto anni fa in un video della bonissima Makeup Delight e che devo dire ha ridotto notevolmente il numero di capelli che, dopo ogni shampoo, regalo al water.La cosa figa è che i prodotti di bellezza, in America, costano meno rispetto all'Italia(ad averlo saputo, la spazzola di Mercier l’avrei  presa lì). Il prezzo è stato di 4.99 dollari (sempre duane reade)



Poi, presa dalla frenesia dello styling (e visto che il mio fighissimo asciugacapelli in albergo non funzionava per via del wattaggio), ho deciso di comprare un super arriccia capelli di Revlon (21 dollari-Walgreens)per poter finalmente accantonare l’identificativo di “ quella con la scopetta in testa” , che mi stava rendendo popolare in albergo. Qui potrei aver fatto una mezza cazzata, perché oltre a dover cambiare lo spinotto(cosa di cui ero a conoscenza, forse dovrò anche comprare un adattatore di potenza per evitare che mi si arrostisca in mano mentre lo sto usando(quindi raccogliamoci in preghiera e speriamo che la soluzione funzioni!vi farò sapere!)



Per quanto riguarda il makeup in senso stretto, non potevo farmi assolutamente sfuggire il dupe di mac fatto da wet n wild (con le cui foto  vi sfracello  le palle da qualche tempo) per il modico prezzo di 2.49 dollari (dollhouse pink-duane reade)e un altro rossetto color vino(wine red) sempre di wnw, che ho pagato MENO DI UN DOLLARO!(walgreens)Entrambi scriventissimi e già entrati nel mio cuore =)




Ad aumentare la lista degli acquisti felici, è bene ricordare le jumbo matite bianche di nyx(ne ho prese due). Sono così famose che anche il mio cane ne ha una: la volevo anche io!(4.49 dollari da penn crest)



Ed inoltre due smalti carinissimi, ma che ti fanno bestemmiare in aramaico mentre li stai togliendo, firmati forever 21(2.80 dollari l’uno)




Senza dimenticare che, visto il clima schifoso, ho pensato alle mie labbra prendendo il famoso burro cacao di eos(summer fruit, 4.49 dollari- duane reade), un burro cacao naturale, di un brand sconosciuto, ma mooolto economico(3.99 dollari da duane reade) e con un sapore un po’ amaro, e poi, quello che preferisco fra tutti: uno stick di puro burro di cacao a 1.99 dollari (duane reade,ma ormai che ve lo dico a fare? =D)






Inoltre, vista la mia ossessione per il perfetto pennello a penna, ho ben pensato di acquistare questo carinissimo set (6.99 dollari da duane reade)che, per quanto ho potuto constatare fino ad ora, fa il suo lavoro.



Acquisto davvero puccioso è stato questo super cuscinotto da viaggio: dormi comunque con la bocca aperta e sbavi, ma almeno lo fai con stile :D (10 dollari circa)



Questa fighissima tazza/termos per il caffè americano(la mia nuova droga), pagato da 7 eleven solo 1.99 dollari, contro i 17 dei negozi di souvenir



Un anello preso nel mercatino di wallstreet  che con mia grande delusione, mi ha fatto il dito verde. Però, per un dollaro( o due), non potevo pagare lenticchia e sperare in salsiccia!Pazienza: è comunque carino



Degli occhiali da sole con lente a specchio(regalo della mia dolce metà)




E, direttamente da Chinatown, una cremina per combattere i dolori muscolari,ma che allo stesso tempo libera il naso, i tubi e credo liberi anche dai parcheggiatori abusivi, i chili di troppo e i lunedì mattina(1.48 dollari)



So che questo articolo è stato una vera e propria enumerazione poco divertente, ma ehi!Per ridere avreste dovuto vedere i miei capelli!

Peace

Ms Irene Red (Quella con la scopetta in testa)



2 commenti:

  1. Gli States sono il paradiso dello shopping *_* sto ancora ridendo per la cremina cinese 'multiuso' XD

    RispondiElimina