martedì 30 ottobre 2012

La maschera di via col vento


Questa volta vi intratterrò parlandovi della mia esperienza con la maschera a strappo comprata su internet.

Afflitta come tutte, dal grave problema (non negatelo, tanto lo avete anche voi!) dei punti neri, che sono la terza causa di morte nel mondo( dopo le bretelle di silicone trasparenti del reggiseno e lo spinacio tra i denti)ho pensato che, data la mia dipendenza dai cerottini essence, poteva essere utile provare una maschera che prometteva la risoluzione del problema.



Sul sito si vede la foto di un naso con cadaveri annessi, che magicamente si trasforma in qualcosa di meraviglioso, stile Doriforo.





Ora, non pensavo di poter mai raggiungere tali risultati, ma ho pensato che per il prezzo(circa euro)a cui era venduto, potevo provare questo nuovo prodotto.

La crema è una maschera peel off(a strappo)al carbone di 50 ml.

L’inci non è affatto male, ve lo posto qui(ho dovuto analizzarlo io, perché su internet non c’era nulla).

Ingredienti della maschera peel off:
1.       Acqua
2.       Alcol polivinilico(non c’era sul bio dizionario,ma ho trovato questo: L' alcol polivinilico (PVA) è un composto chimico ottenuto per idrolisi, normalmente alcalina degli esteri polivinilici.Solubile in acqua ed insolubile nei solventi organici, non possiede permeabilità ai gas.Data la natura del composto, è utilizzato sia in medicina per drenaggi e tubi, in contattologia quale composto di lubrificanti perlenti a contatto e nell'industria tessile per l'incollaggio di fibre naturali.Applicato in soluzione acquosa sulla superficie di uno stampo per produzione a freddo di manufatti in vetroresina è un ottimo agente antiadesivo (distaccante).)
3.      Glicerina(doppio verde)
4.      Pompelmo
5.      Peg 8(un pallino rosso)
6.      Pantenolo(doppio pallino verde)
7.      Profumo
8.      Gomma di cellulosa(doppio verde)
9.      Tetrasodium edta(doppio rosso-sequestrante)
10.  Carbone
11.  Estratto di rosmarino
12.  Estratto di avena
13.  Estratto di calendula
14.  Gluconato di zinco(un pallino verde)
15.  Lecitina
16.  Retinyl palmitate(un pallino giallo)
17.  Arachidyl propionate(un pallino verde)
18.  Tocopheryl acetate(doppio verde)
19.  Ethyl linolenate(un pallino giallo)
20.  Gomma di xanthan(doppio pallino verde)
21.  Limonene(un pallino giallo)
22.  Linalool(un pallino giallo)
23.  Geraniol(un pallino giallo)
24.  Methylparaben(un pallino verde)



Ma veniamo alla mia esperienza.

Ho aperto il tubetto e sono rimasta piacevolmente sorpresa dall’odore: credevo, provenendo dalla Cina, che sarebbe puzzato di chimico, invece profumava leggermente di rosmarino(non a livello da cucinarmi con le patate, una cosa leggera e sopportabile).

La consistenza è quasi quella di una pasta dentifricia, però di colore nero e indurisce facilmente.

La maschera si stende facilmente con le dita, ma è bene evitare di spalmarla dove avete della peluria(sopracciglia), a meno che non vogliate ottenere un effetto simile.




La posa va da 20 a 30 minuti.
In quel lasso di tempo potete tranquillamente giocare alla finale di ”chi ride per primo perde” e vincere, perché l’immobilità facciale raggiunta a fine posa è IMPRESSIONANTE!
Eccomi qui in versione “mummy” di Via col vento.


e in versione Minnie dei poveri



Per quanto riguarda la rimozione ,il termine STRAPPO è estremamente appropriato.
Fa un pochino male, come se vi steste cerettando la faccia.
Sono quasi convinta che sia quello che succede, perché più che punti neri, dentro ci ho trovato dei serpentini che sembravano peli facciali(non pensate che sia il cugino It, parlo di peluria bionda, quella che normalmente c’è sul viso).



Per quanto riguarda il rapporto qualità prezzo, come prodotto non è male, ma credo che più che estirpare il problema, sia un metodo di mantenimento che, a differenza dei cerottini, può essere applicato su tutto il viso.

La ricomprerei? No.

Non è stata una delusione, ma non mi ha fatto dire: “Wow!”.

Quindi credo che mi sposterei verso acquisti più stupefacenti =)

Ve la consiglio solo se vi piace la sensazione dello strappo e se volete togliervi lo sfizio.

Purtroppo non posso linkarvi il sito da cui ho preso la maschera,perchè  risulta che il venditore abbia esaurito il prodotto,ma vi linko la principale pagina di ricerca del sito.



Peace


Ms Irene Red

10 commenti:

  1. ahahah oddio tu mi fai morire :) l'espressione mami di via col vento mi ha uccisa (in bene) è sempre un piacere leggerti.

    RispondiElimina
  2. terrificante questa maschera !:D bello il tuo blog a presto carla

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non mi dire che non sono carinissima col faccino impiastricciato ;D grazie!a presto:*

      Elimina
  3. ciao!scusami come è finito il giveaway?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao ho annunciato su fb la vincitrice che è eleonora chiriatti

      Elimina
  4. mi hai fatto ridere come una scema, da sola, davanti allo schermo, mentre i miei si chiedevano: che ha???

    bello bello...mi piace l'effetto strappo... per ora aspetto una maschera di BottegaVerde, arriverà tra 1 settimana circa...è "alla mela verde"...mmah!vedremo... poi t'informerò!

    Sei belliffima stile Mummy e Minnie!!! ^___^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hahahaha =D ma anche no!dopo queste foto non potrò più avere una professione seria!=D

      Elimina