mercoledì 19 settembre 2012

Il trucco c’è, ma il riciclo non si vede!


Ho deciso di scrivere quest’articolo (finalmente, volevo farlo da secoli!) per fare in modo che il vostro portafogli, ormai svenato dalla vostra makeup addiction, possa respirare un pochino.

E non mentitemi: se avete likeato questa pagina, ultimo anello della catena alimentare in fatto di makeup, vuol dire che seguite almeno altre tre mila pagine e canali di truccatrici famose che vi propongono l’ultima figata trovata alla coin, che fa reagire il vostro cervello così: ”Compra, compra, compra !”a discapito dei vostri poveri fondi pensione =D



Quello che voglio fare è darvi due tipi di consiglio.

Il primo è di non buttare mai via niente(ma parlo solo di cose utili, non riducetevi a vivere poi come quelli di “sepolti in casa”, con le blatte che gli fanno :”Ciao!”).

Il secondo è di non scoraggiarsi dopo aver acquistato un cosmetico sbagliatissimo per voi, ma tentare in qualche modo di reinventarlo e riutilizzarlo.


TONALITà SBAGLIATA.

Se siete delle biancaneve e avete acquistato un fondotinta o un correttore destinato a una carnagione alla noami campbell, prima di tutto vi consiglio una visita oculistica =P, poi, non buttate via nulla. Entrambi i prodotti possono essere usati per il contouring (o se troppo chiari perché creino zone di luce sul volto)



PROFUMO PUZZOLENTE

Se vi hanno regalato un profumo che proprio non vi piace perché vi ricorda, più che delle dolci note fiorate, una esplosione nucleare, usatelo a fine tinta per rimuovere le onnipresenti macchiette di colore su fronte, collo e orecchie. Sgratterà una meraviglia!



PRODOTTO ESAURITO

Se credete che un correttore stick, un burro di cacao o un rossetto, arrivato qui

 

sia finito, ho una grande notizia per voi: potete continuare a usarlo! Come? Con un bastoncino di legno scavate il prodotto e travasatelo in un contenitore(ad esempio una cialdina di ombretto ormai vuota)e, se siete amanti della cosmesi naturale, conservate anche il contenitore stick: vi tornerà utile per dei burri di cacao fatti in casa.
Per dirla tutta, ogni piccolo contenitore può essere conservato e riutilizzato durante i viaggi, per contenere quantità di prodotto (per es. bagnoschiuma) nel caso in cui usiate compagnie aeree che richiedano limiti di peso (ryanair).
Ora, lo so che in valigia ci vorreste mettere: il maxi beauty, il super set di pennelli, piastra, phon, vestiti, 4 paia di scarpe, il cane, la nonna, la zia, raoul bova…ma non è possibile! Quindi limitate al minimo il peso(ad esempio sostituendo il beauty con una bustina di plastica e portando solo i pennelli indispensabili),facendo delle liste, che vi eviteranno di portarvi in valigia, anche la casa al mare.


PRODOTTO IN POLVERE ROTTO

Questa è tragica: tutte felici tornate dalla profumeria saltellando, perché avete trovate quell’ombretto che tanto amate, ma un malefico scalino vi fa inciampare e cadere, causando lo sfracellamento dell’ombretto per terra. Dopo aver preso a calci per 15 minuti di fila lo scalino ed esservi quindi fratturate un alluce, non disperate!I prodotti in polvere possono essere ricompattati! Come? Così:



SPECCHIO

Quante di voi amano gli specchi da borsetta? Avete mai pensato che potete usare un contenitore di cipria, che era dotato di specchio, come specchio da borsetta? Vi sembra troppo triste? Decoratelo!




APPLICATORI

Quelli del mascara e dei lip gloss, una volta esauriti, non li butto mai! Li disinfetto e li conservo in uno scatolino e li uso all’occorrenza. Elf li vende a 4.50 euro, io li conservo man mano che li consumo…vediamo chi vince =)




CIPRIA

Il discorso fatto su fondo e correttore di colore sbagliato, può anche essere applicato alle ciprie: se troppo scure sono ottime terre, se troppo chiare van bene come illuminanti, se volete darvi luce senza sbrilluccicare come foste una comparsa di twilight.


MATITE PER SOPRACCIGLIA

Non trovate mai il colore giusto? Io ho risolto usando ombretti matt vicini al mio colore di sopracciglia(se avete una palette con molti colori, sarà facile trovare quello delle vostre sopracciglia).Soluzione più economica e a mio avviso naturale.


 (ecco i colori che uso io)

BRONZER

I cofanetti con bronzer muticolor, sono ottimamente usabili anche come ombretti(ad esempio il kit di bronzer  “sun club” di essence)



Ora che sapete come riciclare (questi sono spunti, continuate da voi), posso chiudere il mio articolo con le domande fondamentali che vi porteranno a risparmiare tanti soldini:

1. mi serve davvero? Ho già dei prodotti simili?

2. questo prodotto ha alternative meno costose?

3. questo prodotto è finito: cosa posso recuperare da qui? Come lo reinvento?

4.la nuova collezione del brand xxx ha davvero qualcosa di diverso da quello che mi han propinato fino ad 
ora? o cambia solo la confezione?

E ora, siete pronte per essere l’orgoglio di mamma!

Peace

Ms Irene Red

4 commenti:

  1. ç__ç tutti i consigli che dovrei seguire e prontamente ignoro! ho millemila prodotti di colori pressochè identici (tanto da far dire a mia madre "per caso ti piacciono i rossetti bordeaux-prugna?" >_>) però ammetto di usarli finchè non sono stravuotissimi e salvo gli scovolini dei mascara che preferisco (se mi trovo male con lo scovolino non resisto e lo butto a mascara morto)
    i gloss invece.. si autorigenerano! ç__ç MAI finito uno, anche usandolo tutti i giorno per DUE anni! >_> (e alla fine volano dalla finestra o finiscono casualmente nel beauty di mamma XD)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. credo che sia una sorta di mistero di fatima,perchè nemmeno a me i gloss finiscono mai! =D le matite invece si consumano solo a guardarle!=D

      Elimina
    2. a me finiscono in frettissima quelle occhi, quelle labbra meno (sarà che le prendo iperpigmentate o colori forti, quindi non le uso manco spessissimo :P)

      Elimina
    3. si,anche a me quelle occhi!soltanto a guardarle si consumano =D

      Elimina